mercoledì, 24 Aprile 2019
Home Chef Ecco dove apre Starbucks

Ecco dove apre Starbucks

L’amministratore delegato Howard Schultz aveva anticipato al Corriere:

“Il negozio di Milano avrà un forte contenuto di design in armonia con la città e una musica ad hoc per il gusto milanese. Abbiamo una partnership con Spotify, la piattaforma per i servizi musicali. Lavoriamo assieme. Ci sarà poi un partner per il food, un nome del made in Italy artigianale”

Era previsto per quest’anno, il debutto italiano di Starbucks è ora atteso a settembre a Milano. E’ infatti prevista per allora, se non ci ripensano, l’apertura della prima caffetteria in Italia del colosso USA.

Lo store aveva sempre “ignorato” l’Italia, nonostante sia presente in tutto il mondo.

Non ci sono ancora posizioni ufficiali, per certo la catena americana sbarcherà in Italia in partnership con il gruppo Percassi in una sede prescelta nell’ex-ufficio postale di piazza Cordusio a Milano. Quella di Milano sarà solo la prima tappa che, porterà all’apertura a Verona, Venezia e Roma.

Francesca D.
Interprete e traduttrice. Amante del buon vino (specialmente piemontese) e del buon cibo! Le piace affrontare le sfide.

Must Read

Passate Siciliane Agromonte a CIBUS CONNECT

La Linea Passate Siciliane firmata Agromonte si aggiudica un posto di rilevanza in occasione della nuova edizione del Cibus connect, una versione...

Agromonte vince il premio FOOD 2019

Il 2019 si apre con una vittoria per Agromonte, il brand maestro nell’arte della trasformazione del pomodoro ciliegino. L’azienda 100% siciliana, infatti,...

Tonno in crosta di papavero e zenzero con Aceto Balsamico

Per gli amanti del tonno fresco che desiderano creare ricette sempre nuove e sfiziose, ecco un esempio di come abbinarlo a verdure e frutta...

My favourite wines: il passaporto della Strada del Vino e dei Sapori

Una strada unica, che idealmente collega la costa con l’area montana del Friuli Venezia Giulia, passando per i vigneti e le colline...

Riapre “El Bulli” di Ferran Adrià

Adrià aveva stupito tutti nel luglio 2011, quando decise di ritirarsi dalla scena gastronomica al culmine del successo, dopo 20 anni di...