Nestle vende Crunch, Nerd e altri marchi a Ferrero per 2,8 miliardi

Diventa il terzo big dolciario negli Stati Uniti dopo Mars e Hershey. Il presidente: opportunità importante per crescere ancora.

86

Nestlé vende al Gruppo Ferrero i suoi dolciumi e la sua attività negli Stati Uniti per 2,7 miliardi di franchi svizzeri (2,8 miliardi di dollari). Il gigante alimentare svizzero ha detto che sta lasciando marchi come Crunch, Nerds, Runts e Butterfinger per concentrarsi su altri prodotti.

Ferrero, che produce Nutella, Tic Tac, Ferrero Rocher… diventerà il terzo più grande produttore di dolciumi degli Stati Uniti.

L’accordo dovrebbe essere completato entro marzo di quest’anno.

Ferrero ha detto che i nuovi marchi gli daranno “un’offerta più ampia di prodotti di alta qualità” per i clienti statunitensi.

Nestlé rispetto a Mars, Hershey e Lindt, e ha dichiarato che il suo business di dolciumi ha rappresentato solo il 3% delle vendite negli Stati Uniti.

L’accordo consentirebbe di “investire e innovare” in altre aree in cui dove era già un leader di mercato, ha detto l’amministratore delegato di Nestlé Mark Schneider in una dichiarazione. Queste includono la cura degli animali domestici, l’acqua in bottiglia, il caffè, i pasti surgelati e l’alimentazione infantile.

Da quando Schneider è subentrato lo scorso anno, l’azienda svizzera ha acquistato aziende che producono pasti vegetariani, vitamine e caffè di lusso.

Nestlé ha dichiarato, tuttavia, di essere ancora totalmente impegnata nelle sue marche internazionali di cioccolato come KitKat.